Le Feste Natalizie…menù per tutti i gusti!! Il Pranzo di Natale

Categorie carne, curiosità, diete e alimentazione, feste, ricette, suggerimenti

Scritto da Anna Rosa il 09/12/2010

40

15

Finalmente è Natale!!!!!!!

La famiglia è riunita attorno all’Albero o al Presepe e tutti, grandi e piccoli, scartano i regali.

Per tutta la casa si diffondono i profumi dei cibi preparati per la Ricorrenza.

La tavola è vestita a festa!

Per questa occasione ti consiglio una bella tovaglia bianca in fiandra. I piatti devono essere di un bel  blu intenso….che sia solo il bordo oppure che siano completamente di questo colore. I sottopiatti saranno argentei e i bicchieri a calice in cristallo e le posate in argento o acciaio inox satinato.

Come centro tavola ho pensato ad una composizione di rose rosa e blu, alternate a candeline sottili argentate il tutto adagiato su di un letto di pigne e rami d’abete trattati con porporina argentata.

E adesso passiamo al Pranzo di Natale che deve essere una vera festa per la famiglia: una festa nella festa!

Qui ti presento 3 menù diversi fra loro.

Potrai scegliere fra antipasti originali abbinati ai tradizionali vol-au-vent.

I primi piatti di pasta sono originali ed insoliti tutti a base di pasta fatta in casa.

I secondi sono rigorosamente a base di carni ma cucinate in modo “diverso”  molto saporiti e di grande scena.

Anche i contorni sono un po’ insoliti, ma si sposano molto bene ai secondi piatti.

Infine per i dessert potrai decidere  tra il tradizionale ed il nuovo.

Ecco le mie proposte:

1° Menù

Affettati con sedano rapa

Vol-au-vent ai funghi

Tagliatelle alla ricotta

Pollo al dragoncello

Carciofi squisiti

Pere squisite con gelato

2° Menù

Vol-au-vent al prosciutto cotto

Spumone al mascarpone

Gnocchetti rosa deliziosi

Arrosto di vitello alle noci

Patate delicate

Zuppa inglese al mascarpone

3° Menù

Vol-au-vent alla bresaola

Insalata di carciofi

Ravioli verdi gustosi al gratin

Faraona alla creta

Sorpresa di verdure

Panna cotta tradizionale

Ho cercato di proporti dei menù un po’ differenti da quelli abituali in modo da rinnovare un po’ la Festa e presentare ai tuoi Commensali ricette nuove ed originali.

Naturalmente potrai seguirli pari pari o combinare diversi menù fra di loro….fantasia e buon gusto sono regole da seguire sempre soprattutto in cucina!

Buon Natale a tutti…..che sia un giorno di serenità e pace da trascorrere insieme ai tuoi Cari!!!!!!!

136

Anna Rosa

 

Depuriamoci un po’…

Categorie carne, diete e alimentazione, feste, piatti etnici

Scritto da valentina il 06/04/2010

riso giapponeseLa feste pasquali sono ormai alle nostre spalle, e dopo le abbuffate di questi ultimi due giorni (dite la verità, quante uova di cioccolato avete mangiato?), sarà bene, per qualche pasto, tornare ad una routine se non davvero depurante, almeno più leggera.

Come sempre tentate di abbondare in verdura e frutta. Piuttosto che bere bibite gassate o zuccherate prediligete centrifugati di verdura: tra i più appetitosi vi è sicuramente quello di pomodoro e carota, l’ideale a mio parere, sia in periodo invernale che estivo, dove esprime al meglio le sue ottime caratteristiche.

E se per forza di cose dovete affrontare un ennesima cena, ma siete voi ad organizzarla, puntate su piatti freschi e delicati, a base di verdure e soia, al fine di eliminare tutte le scorie accumulate.

Un consiglio diretto? Provate gli involtini di pollo teriyaki, non ve ne pentirete!

 

Pasqua 2010: ed il primo scelto è…

Categorie feste, ricette

Scritto da Roberta il 01/04/2010

fettuccine papalinaLa scelta è stata dura, ma è stata fatta. Volevo puntare su un gusto deciso ma al contempo non eccessivamente forte al palato: su un piatto semplice da preparare, ma corposo e pieno di gusto. Volevo scegliere qualcosa che stuzzicasse il vostro palato adeguatamente ma senza lasciarlo di stucco.

Qualcosa che risultasse gradevole, ed in linea con la festa della Pasqua. Alla fine, dopo una cernita davvero portentosa ho deciso: il piatto giusto da proporvi per queste festività sono le fettuccine alla papalina.

Una scelta assolutamente non dovuta alle connessioni religiose tra il nome della ricetta e la festa in questione, ma assolutamente dettata dalla voglia di rendere questo piatto appetibile sia a grandi che piccini.

Una ricetta dal giusto apporto calorico, i quali ingredienti si sposano perfettamente con il resto del semplice menù che vi ho consigliato nei giorni precedenti e che, se vorrete, potrete riproporre in qualsiasi occasione.

 

Uovo di Pasqua: facciamolo in casa!

Categorie feste, ricette

Scritto da Lebkuchen il 30/03/2010

01.uovo.pasqua

Nonostante le divergenze anagrafiche, l’Uovo di Pasqua resta la principale attrazione, per grandi e piccini: una tradizione che unisce la golosità del cioccolato alla sorpresa del contenuto…Quante volte i nostri bambini o nipotini o mariti o fidanzati sono rimasti felici per l’uovo ma delusi dalla sorpresa?

Perchè allora non prepararcelo da sole, nella nostra amata cucina?

Seguendo passo passo queste istruzioni, si può realizzare un uovo di circa 15 cm di altezza, abbastanza ampio da ospitare un regalino, gradito e inaspettato ;)

Leggi il resto »

 

Antipasto pasquale: ricotta e….

Categorie feste

Scritto da Roberta il 30/03/2010

ovetti-di-ricottaPasqua è sempre più vicina, ed in attesa di stuzzicare il vostro palato con un suggerimento ad hoc per un primo piatto di quelli indimenticabili, voglio scuotere le vostre papille gustative con una ricetta semplice semplice, ma molto gustosa. E soprattutto, decisamente adatta ad ogni tipo di palato.

Certo, la carica calorica dati i suoi componenti  non è proprio bassissima, ma se non siamo un pochino indulgenti nei nostri confronti nei momenti di bisogno, ma soprattutto di festa, quando possiamo lasciarci andare a qualche prelibatezza?

Ecco quindi che messi da parte eventuali sensi di colpa dietetici vi propongo la ricetta degli ovetti di ricotta. Una ricetta molto semplice dia preparare, lo ripeto, e molto veloce.

Va preparata praticamente qualche minuto prima di servirla in tavola, ma credetemi non ne rimarrete delusi. E se avete i sensi di colpa… beh, fateveli passare pensando che la frutta secca utilizzata nella ricetta è piena di omega 3 che vi aiutano a combattere il colesterolo!

 

Si avvicina la Pasqua: prendiamola con dolcezza

Categorie feste, ricette, suggerimenti

Scritto da Roberta il 29/03/2010

corona pasqualeManca meno di una settimana a Pasqua. E’ tempo di affrontare il discorso menù. Va da se che se avete intenzione di festeggiare riunendo la vostra famiglia o i vostri amici, di certo non potete servire spaghetti aglio olio e peperoncino, che seppur buonissimi, non sposano assolutamente con la festività.

Ma siccome l’estro non va mai dimenticato, oggi inizio con il suggerirvi un dolce molto semplice, ma decisamente adatto all’occasione: la coroncina pasquale.

Non spaventatevi, a dispetto del suo nome, che potrebbe evocare laboriosità e fatica, questa specialità dolciaria originaria del Trentino Alto Adige è molto semplice da preparare, e non necessita di particolari sforzi, sia per ciò che concerne la sua preparazione, sia per gli ingredienti (comunissimi) da utilizzare.

Questa ciambella può essere un ottimo sostituto della colomba pasquale in vendita nei supermercati, come complemento della colazione tradizionale della festività. In Trentino viene accompagnata  tradizionalmente con le uova sode, in un mix davvero gustoso.

 

La Pasqua si avvicina, e noi?

Categorie carne, feste, suggerimenti

Scritto da Roberta il 25/03/2010

costoline-di-agnello-alle-erbetteE noi ci prepariamo ad accoglierla nel migliore dei modi. Sia che si decida di festeggiarla tradizionalmente come le feste natalizie, sia che si opti per una frugale celebrazione, quella della Pasqua è una festività che non passa osservata in Italia, specialmente nelle giovani generazioni e nei bambini, che fin da quando hanno memoria ricordano uova di pasqua, giochi e tanta allegria.

I nuclei famigliari che possono contare ancora sull’apporto di saggezza dei propri nonni, sicuramente festeggeranno in  modo tradizionale la festività pasquale, optando per una colazione tradizionale, abbastanza lunga e laboriosa da digerire.

La maggior parte delle famiglie italiane sicuramente decideranno di dedicarsi ad un pasto più frugale, e perchè no, anticipando di un giorno la gita fuori porta tipica della Pasquetta, un grazioso picn nic.

In attesa di illustrarvi nello specifico alcune ricette pasquali, vi lasciamo con un suggerimento pasquale tra i più buoni ed i gustosi tra quelli adatti anche ad una consumazione “feriale”: le costoline di agnello alle erbette!

 

Buon 8 marzo, donne!

Categorie feste, ricette

Scritto da Roberta il 08/03/2010

Anche questo anno la festa delle donne è arrivata portando con sè piacevoli aspettative, e se si è provvisti di compagno dolce e  amorevole, e perchè no, anche un po’ sexy, questa data avrà portato con sè anche un bel mazzo di mimose o rose ed una cenetta romantica.

Se così non fosse, perchè avete un uomo pantofolaio che non va oltre la mimosa, o siete delle single d’assalto pronte a passare una notte di follia… beh, vi diamo un piccolo consiglio per passare una festa come si deve!

Prima di tutto chiamate a raccolta le vostre amiche e con le stesse, a seconda del loro grado di pazzia e di voglia di divertimento decidete il piano della serata: le più calme potranno optare per una cena presso un ristorante etnico (vi consigliamo il giapponese) ed una toccata e fuga in un pub per chiudere la  serata nel migliore dei modi attraverso una chiacchierata tra donne di quelle da manuale.

Se invece avete voglia di folleggiare e magari andare a vedere uno strip maschile di quelli che tanto piacciono a noi donne, cenate a casa, portando ognuna di voi una pietanza da consumare a mo’ di buffet e poi via, nella movida!

Per una serata del genere, se dovete pensare ad un primo piatto, vi consigliamo gli gnocchetti al pesto, leggeri, nutrienti ed in grado di dare la carica. Ve ne sarà bisogno….

 

E’ carnevale, divertiamoci!

Categorie feste, ricette

Scritto da Roberta il 08/02/2010

“Semel in anno lecit insanire”: una volta all’anno è lecito impazzire. Questo vecchio detto latino, riferito al periodo di carnevale, non potrebbe contenere in sè verità più vera. E non incominciate dicendo che si è già “impazziti” nel corso delle feste natalizie. Un piccolo peccato di gola non ha mai fatto del male a nessuno.

Ovviamente le usanze cambiano a seconda della regione di appartenenza, e con esse anche il nome dei dolci tipici di questa festa tanto amata da grandi e piccini. C’è però un dolce manicaretto che è considerabile “nazional-popolare”: le castagnole.

Chi di voi non ama quelle dolci palline di pastella fritte nell’olio o nello strutto e ricoperte di zucchero a velo o semplice? Va ammesso, a livello calorico sono l’equivalente di un piccolo tsunami, ma ogni tanto, qualche concessione possiamo farcela. E gustarci la vita ed, in questo caso il carnevale con il sorriso sulle labbra.

 

Superare indenni le festività natalizie: consigli utili per tornare in forma

Categorie diete e alimentazione, feste, ricette, suggerimenti

Scritto da Roberta il 02/01/2010

Vi siete rimpinzati come piccoli fagoceri di ogni delizia e dolce durante il periodo natalizio? Avete poltrito sui divani tra una partita a tombola ed una a carte? Non preoccupatevi, liberarsi dagli eccessi natalizi non è poi così difficile come sembra. Uscirne come nuovi, dopo un adeguato periodo di depurazione è possibile, ed i danni verranno sicuramente limitati.

Si sa, il periodo natalizio è quello dove si è sempre più indulgenti con se stessi, specialmente a tavola. E tra un manicaretto speciale della nonna, ed il cenone di capodanno, qualche chiletto in più, volenti o nolenti ci scappa sempre. Non per questo bisogna strapparsi i capelli. Rimediare non è difficile se si ha voglia di impegnarsi. Ed ad un overdose calorica è possibile rispondere con un controllo più serrato di calorie e della buona attività fisica. Potrete in questo modo iniziare il nuovo anno nel migliore dei modi, prendendovi cura di voi stessi e del vostro corpo.

Ovviamente in caso di patologie ritornare ad una alimentazione standard più controllata deve essere l’obiettivo primario, ma è possibile vivere questo ritorno al benessere con tranquillità ed allegria. La prima cosa da fare stabilire un regime dietetico da seguire. Una dieta da 1200 calorie, equilibrata al punto giusto permette al corpo di depurarsi in maniera naturale e semplice, senza farvi soffrire troppo i morsi della fame e soprattutto senza farvi sentire in colpa per gli eccessi praticati. Leggi il resto »