Rimedi culinari ecosostenibili. Una questione di testa.

Categorie curiosità, diete e alimentazione, frutta, Frutta e verdura di stagione, ricette, Ricette ecosostenibili

Scritto da Roberta il 23/10/2013

Mercato contadini (2)In tempi di globalizzazione sfrenata, sperimentare percorsi culinari differenti e, perché no, di matrice ecosostenibile, potrebbe fungere da ottimo rimedio al fine di preservare la nostra salute, stressata dai ritmi frenetici e soffocanti degli ambienti lavorativi del nuovo millennio, e non solo.

Certo, se pensiamo all’universo biologico, intraprenderne il relativo sentiero comporta necessariamente un certo sacrificio economico (e in tempi di crisi sappiamo bene cosa significa), ma allo stesso tempo non bisogna sottovalutare quei rimedi o quegli accorgimenti che richiedono un intervento di testa più che l’apertura di un semplice portafoglio, vuoto o pieno che sia.

Ad esempio, avete mai sentito parlare di alimenti a chilometro zero? Di questi tempi, con i cibi putrefatti ovunque e gli interventi dei Nas un giorno sì e l’altro anche, quando anche l’azienda di cui ti fidavi ciecamente inizia a perdere colpi, acquisire una certa consapevolezza culinaria non può che giovare alla nostra salute, fisica e soprattutto mentale.

Mercato contadini (1)Se dovete comperare le verdure, non fiondatevi nel primo centro commerciale di periferia, ma optate, ad esempio, per il vostro fruttivendolo di fiducia, o magari per quell’umile contadino che tutte le mattine si apposta sotto casa con relativo furgoncino di prodotti caserecci. Spenderete qualche centesimo in più ma almeno sarete a conoscenza del percorso di determinati alimenti e di conseguenza dormirete sonni tranquilli, che di questi tempi non è assolutamente un male!

E se il fine settimana avete un po’ di tempo libero da dedicare al vostro giardino o alla vostra porzione di terra, aglio e cipolla coltivateli con le vostre mani. Può sembrare una cosetta da niente, ma sono azioni che rigenerano la mente, la danno ossigeno, le consentono di ripartire in vista della solita routine settimanale.

Optate per alimenti di stagione e cercate di riciclare o “centrifugare” gli avanzi del giorno precedente. Evitate troppi cibi in scatola e, se proprio non volete iniziare a mangiare insetti, cercate almeno di acquisire una certa consapevolezza culinaria. Eccola, la definizione giusta: consapevolezza culinaria. Buona fortuna!

Ecco alcuni esempi per realizzare ricette ecosostenibili :

TNimg-8576.maxRiso al forno light

Pan cotto

Riso con carote e zucchine

Barrette fatte in casa ai cereali misti

Rice crispies con cioccolata bianca

Riso soffiato con cioccolato light

..e  tante altre ricette le trovi sul sito.

Date una sbirciatina anche alla lista degli alimenti di stagione con relative ricette:

Alimenti e Ricette di stagione

A presto

Roberta

Lascia un commento