Castagne che bontà!

Categorie diete e alimentazione, frutta, Frutta e verdura di stagione, ricette, ricette base, Ricette ecosostenibili, suggerimenti

Scritto da Roberta il 29/10/2013

IMG_4016Simbolo incontrastato della stagione autunnale, la castagna è una di quelle prelibatezze di cui non possiamo fare a meno quando siamo in compagnia o vogliamo chiudere nel migliore dei modi una cena. Il loro inconfondibile profumo coincide con l’arrivo delle prime serate fredde, dove l’ultimo dei pensieri è proprio quello di uscire di casa. Il valore simbolico e lo spirito di aggregazione di questi frutti è fortissimo!
Ricca di vitamine, carboidrati e composta prevalentemente da acqua, la castagna può essere cucinata in diversi modi.

Inoltre è molto digeribile e quindi utile per l’equilibrio e le funzionalità del nostro intestino.

Noi di Ricette Calorie vi presenteremo due soluzioni: una classica (le inconfondibili castagne al forno: calorie:245 – grassi:2.2 g) e una sperimentale (le castagne bollite senza buccia: calorie:131 – grassi:1.38 g ).

IMG_4321Per quel che concerne la prima ricetta non dovete fare altro che tagliuzzare verticalmente le castagne, accendere il grill del vostro fornetto e lasciarle cuocere per venti minuti girandole più di una volta.

Per la seconda il procedimento è un pochino più complesso. Ve lo riportiamo qui di seguito, ma prima vogliamo farvi una premessa: accertatevi che le castagne siano buone, biologiche e possibilmente a chilometro zero. Il vero sapore sta all’interno del frutto, a prescindere da come come le andate a cucinare.

Ma veniamo alla nostra ricetta:

IMG_4048Prendere delle belle castagne grandi.
Spellarle e coprirle con acqua fredda in una pentola.
Mettere una foglia di alloro ed un pizzico di sale.
Accendere il gas e far cuocere per 20-30 minuti.
(Dopo la cottura la seconda pellicina si toglie con molta facilità)

Non esagerate con le porzioni: Il potere calorico di questo frutto è piuttosto elevato (165 Kcal/100 g)

IMG_4037100 grammi di castagne equivalgono a 8 castagne di medie dimensioni.

Per il resto ..accompagnate il tutto con del buon vino rosso, e lasciatevi travolgere dal sapore irresistibile di questi inconfondibili frutti!

Alla prossima

Roberta

Lascia un commento