Io, tu e il cocomero.

Categorie curiosità, diete e alimentazione

Scritto da Roberta il 12/07/2007

494856_redstuff.jpg

La notizia bomba di oggi è che sono ufficialmente a dieta.

La notizia secondaria è che ho fame.

La terza notizia è che ho veramente fame.

L’ ultima notizia è che ho scoperto l’unica cosa che riesce a farmi felice con questo caldo e con ‘sta storia della dieta: il cocomero.

So di non aver scoperto niente di nuovo, ma per una piccola donna alle prese con una dieta in pieno luglio, queste sono le piccole cose che rendono felice.

Come al solito, dopo essermi strafogata, ho fatto la mia solita ricerchina per conoscere un pò meglio ‘sto cocomero..

Nome Scientifico: Cucurbita Citrullus, conosciuto anche come Anguria, melone d’acqua (watermelon in inglese) o “lu citron” per i compatrioti Abruzzesi.

Proprietà: elevato contenuto d’acqua (circa il 90%), ergo ottimo potere dissetante. Talmente dissetante che da quando ho iniziato m’è scappata due volte. Ma il cocomero apporta anche vitamina C, potassio e vitamina A. Gli zuccheri sono presenti per circa l’8%.

La storia: originario dell’afosa Africa tropicale, dove cresce ancora oggi in maniera spontanea, è stato coltivato ed apprezzato da molte popolazioni antiche, a partire dagli Egiziani. Merito poi dei crociati la diffusione in Europa, dove viene oggi ampiamente coltivato (oltre ad altri paesi come gli Stati Uniti, il Brasile e la Russia).

Poi è arrivata mamma a rovinarmi la festa..

“Non ne mangiare tanto che ti blocca la digestione!”

Mi blocca la digestione? Ma come fa il cocomero a bloccarmi la digestione?

Bhe, in realtà non è il cocomero che blocca la digestione, bensì tutta quell’acqua che c’è dentro che, diluendo i succhi gastrici, rallenta i processi digestivi.

Certo..se ti mangi 4 fette di cocomero dopo 3 piatti di gnocchi, qualcosa di strano ti succede, è inevitabile..

Gli Altri Usi Del Cocomero (consigliati da Etta)

La guerra con i semini.
Chi non la conosce? Consiglio però di farla all’aria aperta e fuori dal cortile, onde evitare la furia delle mamme, o chi per loro. Basta farsi una scorta di semini di cocomero in bocca e sputacchiarli a mò di mitragliatrice agli avversari. Poco etico, ma dopo i gavettoni, sicuramente il gioco migliore dell’estate.

Lavaggi del viso.
C’è chi sostiene che il cocomero aiuti a rendere la pelle del viso più pulita e idratata. Pare che giovi strofinare il bianco del cocomero sul viso . Comunque, il lavaggio che intendevo io è quello derivato dal mancato uso del coltello e della forchetta, inevitabile se si vuole mangiare il cocomero a morsi. Anche questa pratica ha i suoi perchè in estate.
Provare per credere.

In cucina.
Personalmente lo preferisco al naturale, ma ve lo consiglio a mò di macedonia con del cioccolato fondente grattugiato e del liquore, oppure servito a cubetti piccoli con del gelato al fior di latte.

Poi ci sarebbe anche un altro uso..se siete capaci..

 

scultura.jpg

Se ci riuscite, mandatemi le foto che facciamo una sezione sui piccoli mostri capolavori che riuscite ad intagliare nel cocomero..

Occhio alle mani però.

E alla vescica.

Etta

Commenti:

sai anch’io sono a dieta e mangio un sacco di anguria è buonissima!!!!!!!!!!!!!!

cinzia - 6/ago/2010

Lascia un commento