6 Ricette a confronto: la vellutata di zucca, calorie e valori nutrizionali

Categorie curiosità, diete e alimentazione, ricette, suggerimenti

Scritto da Roberta il 19/11/2014

La vellutata di zucca, così come l’ortaggio che ne è alla base, è una delle ricette principe della stagione autunnale. Trattasi infatti di un piatto molto saporito e nutriente, che non deve mancare sulle nostre tavole. Può presentarsi in maniera molto semplice e, naturalmente, si può “abbellire” in diversi modi.

Proprio per questo metteremo a confronto 6 tra le ricette più cliccate che interessano questo piatto, prestando bene attenzione a quello che a noi di Ricette Calorie interessa maggiormente: la differenza tra i valori nutrizionali delle diverse ricette, passaggio fondamentale, variabile imprescindibile per un’alimentazione sana e consapevole.
Per velocizzare le operazione ed avere un prospetto limpido, potrete infatti consultare le nostre semplicisissime tabelline delle proprietà, create appositamente per l’occasione.
Buona lettura e, mi raccomando, siate in grado di scegliere la ricetta che più fa al caso vostro.

(clicca sulla tabella dei valori nutrizionali per leggere la scheda della ricetta)

VELLUTATA DI ZUCCA DI RICETTE CALORIE

Caratteristica principale: vellutata di zucca con aggiunta di carote, semplice e gustosa.

La vellutata di Ricette Calorie, con una bassissima percentuale di grassi, una dose equilibrata di carboidrati e 142 calorie per una porzione da 342 grammi. Una ricetta da afferrare al volo, salutare e ipocalorica.

VELLUTATA DI ZUCCA  A CURA DI GIALLO ZAFFERANO

Caratteristica principale: la sua semplicità (solo con zucca)

La ricetta di Giallo Zafferano è una delle più semplici e cliccate presenti in questo momento sul web. Gli ingredienti principali sono la zucca e la cipolla (oltre alle numerose spezie), mentre ad innalzare l’indice calorico ci pensano l’olio extravergine di oliva, una dose abbondante di parmigiano grattugiato e delle fettine di pane arrostito.
127 calorie con una porzione da 350 grammi rappresentano un ottimo punto di partenza.
Un piatto semplice da realizzare ed economicamente poco dispendioso. Insomma, da provare!

VELLUTATA DI ZUCCA A CURA DE LO SPICCHIO D’AGLIO

Caratteristica principale: unisce la cremosità della vellutata alla corposità della patata. Aumentano carboidrati e calorie.

Questa de Lo Spicchio d’aglio è una variante ricca di spezie ed aromi, di conseguenza molto profumata. Naturalmente la presenza della patata dà una bella impennata ai valori nutrizionali, calorie in primis, quasi il doppio rispetto a quelle di Giallo Zafferano.
Grassi e proteine non differiscono molto dalla ricetta precendente, raddoppiano invece i carboidrati, dovuti alla presenza del noto tubero, quindi occhio a non esagerare.
Anche Lo Spicchio d’Aglio consiglia di servire la vellutata con crostini di pane.

VELLUTATA DI ZUCCA A CURA DE IL CUCCHIAIO D’ARGENTO

Caratteristica principale: l’aggiunta della panna e del torrone.

La ricetta presentata da Cucchiaio.it si presenta abbastanza equilibrata. Una porzione da 506 grammi contiene 159 calorie e 30g di carboidrati. Il risultato sarà sicuramente squisitio, però, mi raccomando, occhio a non esagerare con la panna e con il torrone!

VELLUTATA DI ZUCCA A CURA DI MISYA

Caratteristica principale: la presenza di patate e burro fanno schizzare i valori nutrizionali, calorie in primis.

Quella di Misya è sicuramente una delle varianti più saporite della vellutata. Viene servita con crostini di pancarrè ma soprattutto viene “potenziata” con burro e patate, che seppur introdotti in dosi normali danno una bella impennata alle calorie e ai carboidrati. Morale della favola: una ricetta da prendere con le pinze.

VELLUTATA DI ZUCCA A CURA DI BUONISSIMO.ORG

Caratteristica principale: senza ombra di dubbio una delle vellutate più caloriche presenti sul web.

Panna, cipolla, patate, parmigiano e pane tostato parlano da soli. Il risultato è sì una ricetta squisita, ma noi di Ricette Calorie ci sentiamo in dovere di mettervi in guardia, dato che ci troviamo al cospetto di una ricetta con quasi 500 calorie e una buona percentuale di carboidrati, grassi e proteine. Occhio!

Buon appetito!

Lascia un commento