Cucinare etnico…

Categorie curiosità, diete e alimentazione, piatti etnici

Scritto da Roberta il 22/02/2010

Ogni tanto, è bene uscire dalla monotonia della cucina mediterranea… senza esagerare però. Perchè se si abbandona la bontà della cucina italiana per abboffarsi di frittura e salse burrose dall’indubbia consistenza e provenienza, beh, lasciatevelo dire, meglio evitare colpi di testa.

La ricetta che voglio consigliarvi oggi, pur non essendo di stampo tipicamente mediterraneo, dovrebbe incontrare il favore di tutti, grazie all’utilizzo di ingredienti semplici e nutrienti.

Quindi non preoccupatevi, non sto per suggerirvi niente di astruso, ma un semplice ed ipocalorico pollo ai germogli di soia. Non fate smorfie al solo sentire il nome di questo particolare legume. E’ infatti uno dei più proteici e meno grassi in commercio. Il latte derivante dalla sua spremitura, il formaggio ricavato dal suo latte sono ottimi per le diete che mirano all’abbattimento del colesterolo e per quelle di stampo vegetariano-vegano.

I germogli di soia, se conditi con un filo di 0lio extravergine d’oliva corposo, e da qualche goccia di aceto balsamico, acquistano un sapore intenso ma al contempo naturale davvero in grado di catturare i palati più capricciosi.

Unico consiglio: a meno che non lo consumiate in coppia, data la presenza della cipolla, è bene evitare di consumarlo prima di un uscita galante…

Commenti:

Personalmente, rimango fedele alla cara vecchia buona e salutare cucina mediterranea.. anche se la ricetta proposta non è affatto male.

Ricette facili e veloci - 8/mar/2010

Lascia un commento