Speciale cucina pugliese: 3 ricette da provare almeno una volta nella vita

Categorie curiosità, ricette, ricette base, ricette con foto, Speciale: ricette regioni italiane, suggerimenti

Scritto da roberta il 29/09/2013

Allacciate le cinture ragazzi: quello che sta per iniziare è un viaggio di sola andata nei meandri nella grande tradizione culinaria pugliese. Un tris di ricette tra loro molto diverse ma accomunate da un unico, inconfondibile comune denominatore: il proprio sapore irresistibile.

Oggi vi parleremo delle orecchiette alle cime di rapa, del pancotto e della pasta al forno alla tranese, che dalle province di Foggia e Bari stanno conquistando i palati nazionali senza disdegnare incursioni fuori dai confini, con i numerosissimi ristoranti italiani (pugliesi e non) che spuntano come funghi in ogni angolo del pianeta.

TN31.max

Le orecchiette alle cime di rapa sono una delle prime cose che ti vengono in mente quando pensi alla cucina pugliese, autentico must per trattorie, agriturismi e ristoranti, dai più costosi a quelli “paesani” e caserecci.

Il sapore della cima di rapa, amalgamato con delle buone orecchiette fatte in casa e, se volete, con un tocco di alici sotto sale, generano un mix al quale è praticamente impossibile restare indifferenti. Accertatevi che le verdure siano fresche e lasciatevi travolgere da tale imprescindibile pietanza!

TNpan-cotto-12-.maxIl pancotto è una ricetta tradizionalmente povera, ma non per questo esente da sapori, e che sapori! All’interno di una pentola di acqua bollente (o di un pentolone se vi trovate all’aria aperta e potete accendere un fuoco) vengono fatti lessare i più svariati ingredienti, dalle patate ai peperoni, dalle verdure miste al sedano, per implementare il tutto con olive nere, alloro, cipolle, semi di finocchio e l’ inconfondibile pane raffermo, protagonista numero uno, da immergere nel super-pentolone pochi minuti prima servire a tavola.

Olio extravergine di oliva, un pizzico di peperoncino e un calice di buon rosso dovrebbero bastare per trasformare la vostra tavola in un paradiso di aromi e sensazioni. Molto amato dai contadini, il pancotto è uno dei piatti più antichi ed apprezzati della cucina foggiana, da personalizzare a vostro piacimento.

TNpasta-alla-tranese2-2-.maxCon il terzo ed ultimo consiglio culinario ci spostiamo più a Sud, per la precisione a Trani, una delle città più affascinanti e suggestive della Puglia. Il piatto forte da quelle parti è la pasta al forno alla tranese, un primo squisito, sostanzioso e facilissimo da preparare. Cuocete in acqua salata dei maccheroni o, in alternativa, delle pennette rigate, scolate al dente ed adagiateli in una teglia da forno. Potenziate il tutto con pomodorini tagliati, aglio, olio, parmigiano, mozzarella, origano e pane smollicato in superficie, e infine fate abbrustolire in forno per 20/25 minuti a 180 gradi. Non appena vi accorgete che la mozzarella si è un tantino bruciacchiata, spegnete il forno e servite a tavola. Deliziosa anche il giorno dopo riscaldata in padella o nel forno a microonde. Prima di impiattare scattate una bella fotografia e conservatela nel vostro pc per far salire il languorino ai futuri ospiti.

Adesso tocca a voi: buona immersione culinaria e buon appetito!

Alla prossima

Roberta

Lascia un commento